by

Qual è la causa delle malattie infettive?

Gli antichi avevano una risposta pronta a questa domanda, erano sicuri che ogni malattia fosse opera di demoni, stregoni o altri malfattori! Oggi, tutti sanno che la causa delle malattie infettive sono microorganismi di vario genere: batteri, virus o altri minuscoli esseri viventi che invadono il corpo umano.

Che cosa sono i germi?

I batteri, causa di malattie infettive e comunemente chiamate “germi”, sono organismi viventi unicellulari della lunghezza soltanto di alcuni decimi di millesimo di millimetro. Essi prendono forme diverse: a bastoncino,a sfera o aspirale. Si trovano dappertutto, nell’acqua,nella terra e dentro agli organismi viventi, compresi gli esseri umani;possono perfino crescere in ambienti privi di aria. I batteri non sono necessariamente nocivi, infatti alcuni di essi, favoriscono la crescita e la produzione di sostanze vitali nelle piante.

Producono veleni chiamati “tossine”, contro alcune delle quali la scienza ha realizzato appunto le antitossine. La scoperta che alcuni batteri ne distruggono altri ha portato allo sviluppo degli antibiotici. Fra le molte malattie causate dai batteri si possono annoverare la polmonite,la tubercolosi, le malattie veneree,le infezioni da stafilococco e da streptococco. Una malattia batterica può essere contratta da esseri umani infettati da insetti, oggetti contaminati, cibi o acqua avariati. Un taglio o un’abrasione non puliti, possono permettere l’entrata in circolo dei batteri. Una delle malattie batteriche più temute è il botulismo, che proviene da cibo non convenientemente conservato.

I virus sono come i germi?

I virus sono molto più semplici e piccoli rispetto ai batteri: dal punto di vista biologico occupano una zona limite fra gli esseri viventi e i cristalloidi, e la loro attività vitale si svolge soltanto se si introducono in una cellula vivente. A differenza dei batteri, i virus possono crescere in laboratorio a contato di semplici sostanze nutritive. Virus ben specifici sono responsabili  di un gran numero di malattie, fra cui: il comune raffreddore, l’influenza, le ulcere labiali, il fuoco di S. Antonio, la parotite, il morbillo, la varicella, la rosolia, e la polio, che possono essere prevenute con un apposito vaccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *