by

Cura dei capelli e del cuoio capelluto

Azione fondamentale per il benessere dei capelli è spazzolarli: “100 colpi di spazzola al giorno” era il motto di bellezza delle nostre nonne, che forse oggi è stato a torto dimenticato. In effetti, spazzolare in modo regolare e intenso è utile non solo ai capelli, ma in particolare al cuoio capelluto.

Un massaggio del cuoio capelluto

Affinché i nostri capelli abbiano un aspetto sano, splendenti, voluminosi, dobbiamo garantire al cuoio capelluto un massaggio regolare. In effetti spazzolando di favorisce la circolazione del sangue, si velocizza la crescita, e si riequilibrano le situazioni problematiche (capelli troppo secchi o troppo grassi). Il massaggio del cuoio capelluto funziona come un peeling: forfora, resti di capelli morti e altri depositi vengono rimossi dando vita ad un nuovo ambiente più sano.

Una premessa importante per sapersi spazzolare bene è scegliere la spazzola giusta, in particolare per quanto riguarda il manico così da potere dare la giusta pressione sulle setole.

Si deve sempre spazzolare dall’alto verso il basso, ovvero dal cuoio capelluto alle punte dei capelli. Al mattino, per attivare la circolazione sanguigna, spazzolare i capelli a testa in giù. Alla sera, una spazzolata regolare di cuoio capelluto e capelli, dall’attaccatura frontale fino alle punte ha un effetto rilassante e tranquillizzante.

Proprio come amiamo indossare sulla pelle fibre naturali, dovremo anche indirizzarci verso prodotti naturali quando scegliamo la spazzola più indicata. Un modello di buona qualità è composto da un corpo in legno in cui sono infilate setole naturali ( ideali di cinghiale). Le setole devono essere diseguale nella lunghezza e tra i singoli ciuffetti ci dovrebbe essere la giusta distanza per potere eliminare al meglio capelli e altri residui e che rimarranno intrappolati nella spazzola.

Importante: anche le spazzole hanno bisogno di una certa cura. Per la pulizia regolare (una volta alla settimana) eliminare i capelli rimasti attaccati, poi passare in spazzolina piccola per togliere i depositi di forfora e sebo. Lavare la spazzola circa una volta al mese con shampoo neutro e acqua corrente, strofinarla con la spazzolina. Lasciare asciugare con le setole verso il basso, così l’acqua non danneggerà la base. Il pettine serve per i capelli bagnati. Anche in questo caso meglio se di legno o corno, con denti distanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *